Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-7@8x-100-scaled
Tavola-disegno-6@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola-disegno-5-copia-8@8x-100-scaled
Tavola disegno 5 copia 9@8x
Tavola disegno 5 copia 9@8x
Tavola-disegno-2@8x-100-scaled
previous arrow
next arrow
Home / Glossary / Alimentazione di linea

L’alimentazione elettrica monofase è costituita da due fili: il filo di fase e il neutro, con una differenza di potenziale tra loro di circa 220 Volt. Oltre ai due fili di fase, contrassegnati nel circuito con le lettere F – N, è sempre previsto per sicurezza il filo di terra T. Il filo di terra è di colore giallo-verde, il filo di fase è di colore azzurro, mentre quello neutro è di colore marrone. L’alimentazione trifase è costituita da tre fili contrassegnati dalle lettere R – S – T e dal filo di terra T. Le tre fasi sono sfasate di 120° e tra due di esse vi è una differenza di potenziale di circa 380 Volt. L’alimentazione trifase offre, pertanto, due possibilità di collegamento: A stella, si collegano i tre ingressi dell’utilizzatore tra fase e neutro (1-N, 2-N, 3-N), applicando così ad ognuno una tensione di 230 volt. Se le tre fasi sono interessate dalla stessa corrente (I1 = I2 = I3), non si ha circolazione di corrente sul neutro (IN = 0). Infatti sul neutro circola la somma delle tre correnti, ma tre correnti uguali sfasate tra loro di 120° danno come somma un valore nullo. A triangolo, si collegano i tre ingressi dell’utilizzatore tra fase e fase (1-2, 2-3, 3-1) applicando così una tensione di 400 volt. Non si ha bisogno del neutro .Il sistema trifase è riservato a macchine di media e alta potenza.

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER













    *Tutti i campi sono obbligatori



    💬 Ciao come possiamo aiutarti?